IUF logo; clicking here returns you to the home page.
IUF
Riunisce i lavoratori agroalimentari e del turismo di tutto il mondo


I dipendenti della ditta Seara Cargill del Brasile hanno finito di scioperare

Inserito nel sito UITA il 12-Dec-2008



photo



Il 17 novembre scorso, 17 addetti della Cargill, appartenente al gruppo Seara, hanno firmato l’accordo per finire lo sciopero, indetto dal 10 novembre, nello stabilimento del settore pollame che si trova nello stato del Mato Grosso (clicca qui per ricevere la storia del conflitto. L’accordo tra la Direzione e il sindacato é stato raggiunto dopo 8 ore di riunione con la complicità del rappresentante del Ministero del Lavoro brasiliano.

Tale accordo prevede un aumento degli stipendi del 9,5%, un modulo di calcolo per i prossimi aumenti dovuti all’inflazione (che va da 25 a 40 Reis – moneta locale) e un accordo verbale per non sanzionare i dipendenti che hanno seguito lo sciopero.

Le rivendicazioni del sindacato prevedevano un aumento del 20% a causa delle condizioni difficili e senza salvaguardia dellla salute dei dipendenti che i lavoratori debbono subire, il livello della compensazione rimane al 10%, purtroppo inferiore alla base minima prescritta dalla Corte suprema brasiliana del Lavoro. Un ricorso in appello é già stato fatto.

Circa 2.600 dipendenti hanno aderito allo sciopero. La manifestazione é stata condotta sotto pressione, soprattutto quando la Direzione ha imposto ai manifestanti una musica piu’ forte dei loro altoparlanti, all’entrata, e che 5 autobus pieni di personale assunto a Copavilla, nei pressi di Campo Grande, sono stati introdotti nella fabbrica durante la notte. La ditta Cargill Seara rapprsenta il 3° produttore e esporatare, del settore pollame, per la regione Mato Grosso, dopo il gruppo ADM e INDEPENCIA.