Home

Compass annuncia massicci licenziamenti: austerità per i lavoratori mentre i profitti vanno all'azienda.

15 November 2012 News
Versione stampabile

Compass, la multinazionale del catering e dei multiservizi con sede a Londra, ha lanciato un piano di licenziamenti di massa in Europa nell'area del Mediterraneo. In Italia sono previsti circa 1000 licenziamenti su un totale di quasi 9000 lavoratori. I vertici della società hanno spiegato che i licenziamenti sono necessari per mantenere i margini di profitto preventivati.

IUF esprime solidarietà alle lavoratrici e lavoratori e ha inviato a Compass un forte messaggio di condanna contro i licenziamenti, evidenziando le conseguenze sul piano personale e sociale della perdita del posto di lavoro. Ancora una volta è chiaro che l'austerità colpisce solo i lavoratori e non si applica ai profitti delle multinazionali. IUF richiama Compass al rispetto dei contratti collettivi firmati con i sindacati e chiede l'avvio di negoziati per trovare accordi per salvare i posti di lavoro.